9 APRILE | Ottava di Pasqua, San Demetrio di Tessalonica

Nome: San Demetrio di Tessalonica
Titolo: Martire
Nascita: III secolo , Sconosciuto
Morte: 306, Tessalonica
Ricorrenza: 9 aprile
Tipologia: Commemorazione
Patrono di: Piana degli Albanesi, San Demetrio Corone, San Demetrio ne’ Vestini, Morigerati, Oschiri

Chiamato dai Greci “Megalomartire” è il più famoso dei soldati martirizzati d’Oriente dopo San Giorgio, la sua carriera militare sembra essere una leggenda.

Si dice che avesse respinto i barbari che stavano assediando Tessalonica. Probabilmente era un diacono morto a Sirmio di Dalmazia, durante la persecuzione di Diocleziano e Massimiano, dopo aver predicato in città, l’imperatore Diocleziano ordinò di imprigionarlo, ma prima del combattimento di alcuni gladiatori, uno di loro, San Nestore, chiese a Demetrio la sua benedizione, che gliela diede e vinse il combattimento, quando Nestore fu interrogato sulla sua vittoria, affermò che la doveva al Dio di Demetrio, questo sconvolse notevolmente l’imperatore, che desiderava l’altro gladiatore vincitore e ordinò di giustiziare Demetrio in prigione.

Secondo una leggenda di Tessalonica, San Demetrio, originario di quella città, fu arrestato per aver predicato il Vangelo. Senza alcun processo, è stato assassinato nei bagni pubblici, dove era stato imprigionato.

Demetrio, che probabilmente era un diacono, subì il martirio a Sirmio (l’attuale Mitrovic, in Serbia) in una data sconosciuta.

Dopo la sua morte, molti miracoli furono compiuti per intercessione di Demetrio. Leonzio, prefetto dell’Illiria, costruì due chiese in onore di San Demetrio nel V secolo: una a Sirmio e l’altra a Salonicco (l’attuale Salonicco, in Grecia). Intorno all’anno 418, le reliquie di San Demetrio furono depositate nella chiesa di Tessalonica, che da allora diventò il grande centro di culto del santo.

I pellegrini accorrevano al santuario, perché dalle reliquie sgorgava un olio dalle proprietà meravigliose; per questo motivo al santo furono dati i nomi di taumaturgo e megalomartire.

La festa di San Demetrio viene celebrata con grande solennità in tutto l’Oriente il 26 ottobre, e il suo nome figura nella preparazione della liturgia eucaristica bizantina.

MARTIROLOGIO ROMANO. Presso Srijem in Pannonia, nell’odierna Croazia, san Demetrio, martire, che ovunque in Oriente, e in particolar modo a Salonicco, gode di pia venerazione.

Be the first to comment on "9 APRILE | Ottava di Pasqua, San Demetrio di Tessalonica"

Leave a comment

Your email address will not be published.


*


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: