A Liverpool in 6.000 ballano in discoteca senza mascherina

LIVERPOOL, ENGLAND - APRIL 30: UK clubbers return to the dance floor as nightclub Circus hosts the first dance event, which will welcome 6,000 clubbers to the city's Bramley-Moore Dock warehouse on April 30, 2021 in Liverpool, United Kingdom. The event is part of the national Events Research Programme which will provide data on how events could be permitted to safely reopen. (Photo by Anthony Devlin/Getty Images)

Di Cinzia Rizzi

(Euronews) Musica techno ad alto volume. Migliaia di persone ammassate che ballano, senza mascherina. Dj che si alternano alla console. Sembrano scene di vita pre Covid e invece sono di questo venerdì.

Siamo a Liverpool, nella discoteca Circus, ai magazzini Bramley-Moore Dock, aperta eccezionalmente questo fine settimana per un evento-test. Basta un test antigenico rapido per potervi accedere. E così hanno fatto i circa 6.000 ragazzi che hanno ballato dalle 14 alle 23.

“È stranissimo essere di nuovo in mezzo a così tanta gente e senza mascherine, senza distanziamento sociale. È fantastico”, dice un ragazzo. “È davvero surreale. È come se l’ultima volta fosse stata l’altro ieri e allo stesso tempo è come se fosse passata un’eternità”, spiega una giovane. “È davvero bello uscire di nuovo”.

Quello di Liverpool è il primo di una serie di eventi test promossi dal governo di Boris Johnson e monitorati dalle autorità sanitarie britanniche, per poter andare sempre più verso una nuova normalità. Domenica 5.000 persone parteciperanno al Sefton Park di Liverpool a un concerto della band Blossoms, mentre il 15 maggio allo stadio di Wembley di Londra toccherà a 21 mila persone (un quarto della capacità dell’impianto), che assisteranno alla finale della FA Cup.

Be the first to comment on "A Liverpool in 6.000 ballano in discoteca senza mascherina"

Leave a comment

Your email address will not be published.


*


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: