Covid, Addio a Don Gennaro Lo Shiavo, monaco esorcista dell’Avvocatella di Cava dei Tirreni

Don Gennaro Lo Schiavo rettore dell'Avvocatella

E’ stato esorcista, monaco benedettino e rettore del Santuario dell’Avvocatella di Cava dei Tirreni e dell’Avvocata sopra Maiori. Era originario di Castellabate, comune cui era rimasto particolarmente legato. Da alcuni giorni lottava contro il covid.

Un altro lutto per il mondo della Chiesa. Si è spento Don Gennaro Lo Schiavo, monaco benedettino e Rettore del Santuario dell’Avvocatella di Cava de’ Tirreni e dell’Avvocata di Maiori

La notizia, sin dalle prime ore del mattino, si era diffusa a macchia d’olio, lasciando sgomenti e commossi i tanti fedeli e concittadini che lo conoscevano.

Da quanto si è appreso, il decesso è avvenuto a causa delle complicanze dovute al Covid-19: infatti, all’interno del monastero si era scatenato un focolaio che aveva coinvolto 6 monaci su 7, tra cui lo stesso Don Gennaro, risultato positivo circa una decina di giorni fa.

Le condizioni erano già gravi sin da mercoledì scorso, poi il ricovero presso l’ospedale “Ruggi” di Salerno, dove è deceduto nella notte.

Alla diffusione della notizia sulle sue non buone condizioni di salute, i fedeli, in ansia, aveva incominciato a pregare per le sorti di don Gennaro.

Originario di Castellabate, il carismatico monaco benedettino era conosciuto in tutta Italia per il suo ministero di esorcista e nel 2018 aveva festeggiato il 50°anniversario dell’ordinazione sacerdotale.

Esattamente un anno fa, pochi giorni dopo l’avvio del primo lockdown e dall’esplosione della grande paura per l’epidemia, in un’intervista il monaco esorcista disse che «il coronavirus è opera del demonio».

IL MESSAGGIO DAL SANTUARIO

Sembra impossibile, forse anche irreale…ma voi non ci siete più Don Gennaro. Avremmo voluto riabbracciarvi, sentire ancora il vostro calore di padre riempire le nostre vite vuote, ascoltare le vostre parole di salvezza che davano forza alle nostre anime nei momenti di solitudine e sofferenza .

Vi vogliamo ringraziare per tutto quello che avete fatto per ciascuna anima che ha avuto la possibilità di conoscervi, GRAZIE per aver fatto splendere il Santuario dell’Avvocatella del profumo dell’adorazione e preghiera, GRAZIE per la devozione che avete infuso nei nostri cuori alla bella Mamma Avvocata, GRAZIE per averci sempre accolti con il vostro cuore prima ancora che con le vostre braccia, GRAZIE per averci amati così come siamo quando il mondo ci chiedeva di essere qualcos’altro, GRAZIE per aver scelto di essere il nostro papà qui sulla terra…

Ma questo non è un addio. Da oggi in avanti voi sarete accanto a ognuno di noi, con la corona del Santo Rosario e intercederete per noi presso il trono della Vergine Maria. Voi ci accompagnerete nel lavoro, negli studi, nelle adorazioni, nelle preghiere, nelle Sante Messe, ovunque noi andremo.

Voi Don Gennaro sarete con noi, vicino, molto più di prima…

Noi guarderemo il Cielo per cercare sempre quell’azzurro dei vostri occhi e aspetteremo che da lì su ci ripetiate come avete sempre fatto: “CORAGGIO, NULLA È PERDUTO!” Vi amiamo Don Gennaro e ci mancate già!

Be the first to comment on "Covid, Addio a Don Gennaro Lo Shiavo, monaco esorcista dell’Avvocatella di Cava dei Tirreni"

Leave a comment

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: