Covid, morto a Brindisi militare del Reggimento San Marco di 46 anni. Da un mese era in ospedale

Giuseppe Tagliente lascia moglie e tre bambini. Il dolore dei colleghi. Con lui erano risultati positivi quattro colleghi

Tre settimane di Terapia Intensiva non sono bastate, alla fine dopo una estenuante lotta il “leone” del Reggimento San Marco di Brindisi Giuseppe Tagliente non ce l’ha fatta.

Aveva 46 anni, era di San Vito dei Normanni e lavorava presso la polveriera di Mesagne.

La notizia è divenuta virale e ha commosso la grande famiglia marinara che lo piange e lo ricorda con grande affetto come un ragazzo allegro, senza nessun problema di salute.

Il Capo di Stato Maggiore della Marina Militare amm. Cavo Dragone in un tweet ha espresso a nome della Marina Militare profondo cordoglio per la scomparsa del secondo capo scelto Giuseppe Tagliente (il tweet di seguito).

Il sottufficiale brindisino, a fine febbraio, era risultato positivo al Covid, insieme a lui altri quattro colleghi.

I primi giorni non avvertiva nessuna particolare sintomatologia, diceva di stare bene; dopo qualche giorno, però, ha iniziato ad avere problemi respiratori ed è finito al pronto soccorso dell’ospedale Perrino di Brindisi.

In un primo momento è stato trasferito all’ospedale di Ostuni, trasformato in ospedale Covid ma lì, purtroppo, la sua situazione sanitaria si è aggravata ed è stato necessario il ricovero in terapia intensiva a Brindisi.

Da quanto si è appreso, è stato intubato e mantenuto in coma farmacologico; ed oggi, dopo quasi un mese di agonia, il suo cuore ha smesso di battere.

A casa lo aspettavano sua moglie e i suoi tre bambini, il più grande frequenta la scuola media.

Tantissimi i messaggi di cordoglio lasciati a Giuseppe sui social network:

«Una triste notizia ci colpisce ancora, l’autista del San Marco in servizio a Mesagne Giuseppe Tagliente, dopo aver combattuto per diverse settimane con il Covid ha dovuto arrendersi, dandogliela vinta. Noi vogliamo ricordarlo così sul podio del vincitore. A nome di tutti, ci stringiamo alla famiglia in questo momento di profondo dolore. Sentite condoglianze», si legge sulla pagina Facebook del Gruppo Nazionale Leone di San Marco Marina Militare.

Ancora: «Una triste notizia ha colpito la famiglia A.I.JJ.G.D. e la famiglia Wushu del maestro Carlucci Vittorio. Giuseppe Tagliente, allievo, UDG, ma soprattutto persona pulita e semplice, dopo aver combattuto per diverse settimane con il Covid ha dovuto arrendersi», è invece il messaggio dell’Associazione Italiana Jiu Jitsu Goshin Do.

Be the first to comment on "Covid, morto a Brindisi militare del Reggimento San Marco di 46 anni. Da un mese era in ospedale"

Leave a comment

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: