Gommone diretto verso sette pescherecci in Libia, interviene la Marina con la fregata ALPINO

Si trovavano all’interno della zona definita dal Comitato di coordinamento interministeriale per la sicurezza dei trasporti e delle infrastrutture “ad alto rischio”

di

PALERMO – Questa mattina all’alba la fregata ‘Alpino’ della Marina militare, impegnata nell’operazione ‘Mare Sicuro’, si è diretta verso sette pescherecci italiani che si trovavano nelle acque della Cirenaica, all’interno della zona definita dal Comitato di coordinamento interministeriale per la sicurezza dei trasporti e delle infrastrutture “ad alto rischio, a 26 miglia nautiche da limite esterno delle acque territoriali libiche. La comunicazione giunta via radio segnalava un gommone in arrivo ad alta velocità dalla costa cirenaica verso i sette pescherecci: a quel punto la nave riduceva le distanze con i motopesca e lanciava in volo l’elicottero di bordo e il proprio gommone a mare per fornire eventuale assistenza. Tutti i pescherecci, nel frattempo, si erano allontanati dall’area, mentre la marina militare decideva di mantenere l’elicottero in volo per assicurare che non si verificassero incidenti. Attualmente tutti i sette pescherecci sono in sicurezza e dirigono verso nord nel Mediterraneo centrale.

 

fonte: Agenzia DiRE

Be the first to comment on "Gommone diretto verso sette pescherecci in Libia, interviene la Marina con la fregata ALPINO"

Leave a comment

Your email address will not be published.


*


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: