Juve-Napoli finisce dopo sei mesi e sorride a Pirlo: 2-1 per i bianconeri

Juventus-Napoli finalmente si gioca, dopo due rinvii e sei mesi di polemiche. Allo Stadium finisce con la vittoria dei bianconeri di Pirlo, che si impongono con merito per 2-1. Allo Stadium la sfida Champions è decisa dalle reti di Cristiano Ronaldo e Dybala. Insigne accorcia le distanze su rigore nel finale

Finalmente si gioca. Juventus-Napoli va in scena dopo sei mesi dalla data originaria e vede il successo dei bianconeri, fondamentale per allontanare le voci sul possibile esonero di Pirlo e per consolidare il terzo posto, in piena zona Champions, contro una diretta rivale. La Juve gioca un buon primo tempo, si porta avanti con i gol di Cristiano Ronaldo e Dybala, entrato nella ripresa, poi soffre il finale del Napoli, che trova l’inutile gol del 2-1 con il rigore trasformato da Insigne nei minuti finali.

La Juventus ha un impatto deciso sulla partita sin dai primi minuti. La voglia di riscatto dei bianconeri trova sfogo in particolare sull’asse Chiesa-Cristiano Ronaldo: il primo, indemoniato, crea occasioni per il secondo. La prima dopo soli due minuti, sprecata da due passi dal campione portoghese. La seconda trasformata nella rete dell’1-0 dopo una fantastica giocata individuale di Chiesa sulla fascia destra. Il Napoli, che pure s’era visto dalle parti di Buffon nei primissimi minuti, accusa il colpo e sparisce colpevolmente dalla partita, concedendo la scena alla miglior Juventus delle ultime settimane. Sotto i riflettori dello Stadium ci finisce suo malgrado l’arbitro Mariani, che nel finale di primo tempo non concede due rigori, uno per parte: ma i falli di Lozano su Chiesa e Alex Sandro su Zielinski erano entrambi meritevoli di sanzione.

Il Napoli entra in campo con un piglio diverso nella ripresa e cambia assetto alla ricerca del pareggio: Gattuso prova il tutto per tutto inserendo Osimhen e Politano al posto di Demme e Lozano. I partenopei, nella versione a trazione anteriore, arrivano ad impensierire più volte Buffon, decisivo in almeno un paio di situazioni. Nel momento di massimo sforzo Pirlo si gioca la carta Dybala e viene premiato: l’argentino si ripresenta in campo con un gioiello dei suoi, mancino a giro che batte Meret e mette la gara sui binari giusti per la Juventus. La Signora, però, deve sudare fino all’ultimo istante. Al 90′ Osimhen si guadagna un rigore, con fallo di Chiellini, e consente a Insigne di accorciare le distanze. Ma al Napoli resta troppo poco tempo: la partita infinita se la aggiudica la Juventus.

 

fonte: fanpage.it

Be the first to comment on "Juve-Napoli finisce dopo sei mesi e sorride a Pirlo: 2-1 per i bianconeri"

Leave a comment

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: