LONDRA, È «Effetto Molotov» del rapper Volperossa

IL DUO I giovani rapper Stano (a destra) ed Esposito (a sinistra)

I TALENTI «L’uomo si distacca dalla navicella madre»
Sulla strada San Giorgio Jonico-Londra nasce íl progetto del «paroliere» Volperossa assieme a Svamp

di ANGELO OCCHINEGRO  (Gazzetta del Mezzogiorno)

Filo diretto Londra-San Giorgio Jonico. La musica non ha confini, azzera le distanze specie all’epoca del Covid.

L’esempio proviene da Giuseppe Stano, 26 anni, originario di Barletta, cresciuto con la sua famiglia a San Giorgio Jonico, che ha lasciato per cercare fortuna nel Regno Unito dove sta mettendo a frutto la sua passione e voglia di sfondare nella musica. II rapper Giuseppe Stano, nome d’arte Volperossa, ha realizzato di recente il suo primo lavoro londinese assieme al rapper partenopeo Francesco Esposito, 25 anni (alias Svamp).

Il prodotto dei due «parolieri» si intitola Effetto Molotow. Riannodando la sua storia, Stano si è fatto apprezzare in passato durante diverse gare di freestyle nazionali in cui ha rappresentato con orgoglio Taranto.

Ma la musica lo ha preso sin da subito visto che il rapper è stato uno dei fondatori del movimento di successo «Quattro Quarti» che in rete vanta milioni di visualizzazioni YouTube e migliaia di iscritti su Facebook tra simpatiche avventure e sfide a colpi di rime.

In precedenza «Volperossa» aveva presentato Cell da frigo tratto dal lavoro intitolato Ice Lil Boy (sette brani) e Jonny Giuliano, uno spaghetti quality.

Volperossa e Svamp, il duo pugliese-campano si è costituito a Londra, dove gli artisti si sono conosciuti. E dalla loro amicizia è dunque nata questa costruttiva e valida collaborazione musicale.

I due giovani hanno dato vita a questo nuovo e divertente progetto. «Il riferimento allo spazio siderale e all’astronauta completamente libero da agganci alla navicella madre – ha precisato Giuseppe Stano -, che si vede nel video, è un po’ la realtà dell’uomo post-Covid che non sa dove andrà a finire, trascinato dal vento solare, diverso da quel vento che abbiamo ascoltato su Marte e trasmesso dal veicolo Perseverance».

Cosa c’è all’orizzonte di Volperossa? «La realizzazione di questo pezzo – risponde il rapper –prelude a un lavoro completo che uscirà prima dell’estate. Anche questo ricco di novità come è stato per Ice Lil Boy».

Stano, al contrario di moltissimi altri colleghi che ne fanno una cassa di risonanza lavorativa, è fuori dal mondo social: «Penso che si possa vivere benissimo anche senza – racconta-. Forse meglio! Chi vorrà sapere come sto potrà sentire la mia musica. Certo, saprò meno cose rispetto agli altri sull’ultimo gossip o di quanto succede nel mondo ma proprio per questo ascol-terò tutto con più interesse».

 

fonte: Gazzetta del Mezzogiorno

Be the first to comment on "LONDRA, È «Effetto Molotov» del rapper Volperossa"

Leave a comment

Your email address will not be published.


*


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: