MOLFETTA FIORELLA MANNOIA CHIUDE LA PASSERELLA DEI GRANDI NOMI DELL’ESTATE MOLFETTESE

Fiorella Mannoia incanta il pubblico dei fan in un Molfetta che ha concluso per ora la passerella dei grandi nomi accolti su Banchina San Domenico.

Superlativa è forse l’aggettivo che meglio riuscirebbe a descrivere Fiorella Mannoia che è stata davvero eccezionale nel carisma, nel coinvolgimento, nella passione con cui ha cantato e dialogato con il suo pubblico; suscitando e regalando grandi emozioni, avventurandosi nel repertorio di altri colleghi; con brani come con la “Sally” di Vasco Rossi che nella sua versione raggiunge la completezza del suo essere femmina e donna. O nell’omaggio a Mogol e Battisti con “e penso a te”, o in quello a Renato Zero con “cercami” e al grande e indimenticato Lucio Dalla.

Fiorella Mannoia è “la donna che piace alle donne”, è la donna che racconta le donne nelle sue canzoni, ma certamente non si rivolge solo a loro.

E certo è impossibile non apprezzarla per la grinta, l’impegno anche civile, per l’attenzione ai grandi fatti di cronaca, sapendo dedicare il giusto spazio alle tragedie di Genova e del Pollino nel suo concerto.

Un’artista che quasi in un rito celtico liberatorio ha salutato il suo pubblico e Molfetta alla prossima occasione ballando a piedi nudi sulle note de “il cielo d’Irlanda”.

Intervista a
SARA ALLEGRETTA
ASSESSORE ALLA CULTURA COMUNE DI MOLFETTA

Be the first to comment on "MOLFETTA FIORELLA MANNOIA CHIUDE LA PASSERELLA DEI GRANDI NOMI DELL’ESTATE MOLFETTESE"

Leave a comment

Your email address will not be published.


*


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: