MOLFETTA LE CORDE DEL MEDITERRANEO UN INCANTO MUSICALE PER UN PUBBLICO D’ECCEZIONE

Partire da Molfetta e poi tornare. Non importa se dopo anni, esperienze vissute e accumulate, chilometri macinati con qualsiasi mezzo.

Molfetta rimane sempre un porto dolce e sicuro di attracco. È questa a sommi capi anche la storia di un gruppo di musicisti molfettesi, partiti dalla propria città natale e tornati davanti ad un pubblico d’eccezione nel Chiostro della Fabbrica di San Domenico.

E proprio come gli ormeggi di una nave che torna, le corde dei loro strumenti si sono intrecciate per suonare da sole e insieme allo stesso tempo.

La chitarra acustica di Sergio Altamura, l’oud di Nicola Nesta, la chitarra elettrica di Joe Valeriano e quella elettrica di Vito Vilardi hanno suonato assieme ieri sera diretti dal Maestro compositore Sabino de Bari che per l’occasione ha altresì composto dei brani che ha eseguito anche da solista.

Be the first to comment on "MOLFETTA LE CORDE DEL MEDITERRANEO UN INCANTO MUSICALE PER UN PUBBLICO D’ECCEZIONE"

Leave a comment

Your email address will not be published.


*


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: