Papa Francesco: Dio aiuti i governanti, siano uniti nei momenti di crisi per il bene dei popoli

Nella Messa a Santa Marta, Papa Francesco prega per i governanti che hanno la responsabilità di prendersi cura dei popoli. Nell’omelia, afferma che nei momenti di crisi bisogna essere molto fermi e perseveranti nella convinzione di fede, non è il momento di fare cambiamenti: Il Signore ci invii lo Spirito Santo per essere fedeli e ci dia la forza di non vendere la fede

Francesco ha presieduto la Messa a Casa Santa Marta nel sabato della terza settimana di Pasqua. Nell’introduzione, il Papa ha rivolto il suo pensiero ai governanti:

Preghiamo oggi per i governanti che hanno la responsabilità di prendersi cura dei loro popoli in questi momenti di crisi: capi di Stato, presidenti di governo, legislatori, sindaci, presidenti di regioni … Perché il Signore li aiuti e dia loro forza, perché il loro lavoro non è facile. E che quando ci siano differenze tra loro, capiscano che, nei momenti di crisi, devono essere molto uniti per il bene del popolo, perché l’unità è superiore al conflitto.

Oggi, sabato 2 maggio, si uniscono a noi in preghiera 300 gruppi di preghiera che si chiamano i “madrugadores”, in spagnolo, cioè i mattinieri: quelli che si alzano presto per pregare, fanno una levataccia proprio, per la preghiera. Loro si uniscono oggi, in questo momento, a noi.

Be the first to comment on "Papa Francesco: Dio aiuti i governanti, siano uniti nei momenti di crisi per il bene dei popoli"

Leave a comment

Your email address will not be published.


*


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: