TARANTO | Genitori in piazza: “Garanzie sull’Ilva o chiudetela”

TARANTO 19 marzo 2018

Organizzata a Taranto una manifestazione che ha visto cittadini e ambientalisti ancora una volta richiamare l’attenzione dei media e delle istituzioni sull’emergenza sanitaria e ambientale nel capoluogo ionico legata alle emissioni dell’apparato industriale dell’Ilva.
Ma soprattutto un evento dove si è evidenziata la necessità di avviare una diversificazione economica sfruttando le bellezze e le potenzialità del territorio.

“Chiudiamola qua” è stato il titolo dell’iniziativa che si è svolta in piazza Garibaldi, a cui hanno aderito una trentina tra associazioni, comitati e movimenti.

La prima parte della manifestazione ha visto l’intervento di tecnici e medici, mentre la seconda parte è stata dedicata a imprenditori locali che hanno trovato la forza di investire sul territorio con attività alternative alle industrie inquinanti.

Una parte della piazza poi è stata attrezzata per accogliere i bambini e impegnarli in attività creative.
Allestita anche una mostra di foto dei mari di Taranto, a cura di Rossella Baldacconi e Giacinto Ribezzo.

Cittadini e associazioni chiedono al sindaco e al Consiglio comunale, quali “responsabili della condizione di salute della popolazione, di assicurare ai cittadini che nulla hanno da temere dalle emissioni inquinanti dell’Ilva. In caso contrario, pretendiamo che la salute pubblica venga tutelata avvalendosi di tutti i mezzi che la legge mette loro a disposizione, fino all’eventuale ordinanza di arresto degli impianti”.

Be the first to comment on "TARANTO | Genitori in piazza: “Garanzie sull’Ilva o chiudetela”"

Leave a comment

Your email address will not be published.


*


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: