Usa: muore a 9 anni nel tentativo di entrare dal Messico

Il bambino stava attraversando il Rio Grande assieme alla madre a al fratellino di tre anni

WASHINGTON. Tragedia al confine sud degli Stati Uniti: un bambino messicano di 9 anni è morto mentre tentava di attraversare il Rio Grande per entrare in territorio americano.

Lo hanno reso noto le autorità Usa. I soccorritori sono invece riusciti a rianimare e salvare una donna guatemalteca e il suoi figlioletto di tre anni rinvenuti privi di sensi. Non è chiaro se tra questi ultimi due e la vittima vi sia un legame di parentela.

L’episodio è destinato a creare scalpore nel momento in cui alla frontiera tra Messico e Stati Uniti si registra un flusso di migranti bambini senza precedenti, un’emergenza che sta mettendo in crisi la Casa Bianca di Joe Biden criticata per l’assenza di una risposta finora efficace.

Sul tema immigrazione, «la verità è che nulla è cambiato. Molte persone sono venute, con un aumento del 28% dei bambini non accompagnati al confine durante la mia amministrazione, e del 31% nell’ultimo anno nel 2019 prima della pandemia nell’amministrazione Trump.

Succede ogni anno», ha dichiarato il presidente Usa, Joe Biden, nella sua prima conferenza stampa. «C’è sempre un aumento di persone che vogliono entrare nei mesi invernali, qualcuno vuole dire che c’è stato un 31% di aumento perché era una “brava” persona e agiva bene al confine? Non è così ma perché in questo momento ci sono meno probabilità che muoiano durante il viaggio per il caldo nel deserto e perché ci sono delle circostanze particolari in cui il Paese sta affrontando il problema», ha aggiunto. E ancora: «La stragrande maggioranza del flusso di immigrati che attraversano il confine è rimandata indietro. Quello che stiamo cercando di fare è ricostruire il sistema di immigrazione. Il balzo di migranti c’è ogni anno».

A sostegno della propria tesi e della trasparenza dell’Amministrazione, i giornalisti potranno entrare nei sovraffollati centri per migranti al confine tra Stati Uniti e Messico quando «il mio piano, a breve, permetterà di farvi avere accesso non solo a questi, ma anche ad altre strutture», ha detto Biden.

Questo avverrà «non appena sarà possibile implementare quello a cui stiamo lavorando in questo momento». Biden, che non ha fornito una tabella di marcia per l’attuazione del suo «piano», ha spiegato di non essere «andato giù», al confine, per non «diventare il problema» ed evitare che l’attenzione si focalizzi su di lui. Rispondendo alle domande, il presidente ha inoltre ribadito di essere convinto della decisione di annullare alcune delle politiche sull’immigrazione del suo predecessore, Donald Trump: «Tutte le politiche in atto non hanno aiutato affatto, non hanno rallentato il flusso migratorio o diminuito il numero di persone in arrivo. E non mi scuso per aver annullato politiche che separano i bambini dalle loro madri».

L’ex presidente degli Stati Uniti Donald Trump ha risposto al successore Joe Biden, rimandando al mittente le accuse contro rivoltegli sul trattamento dei minori migranti al confine e sulla gestione dell’immigrazione, pronunciate dal democratico nella prima conferenza stampa del suo mandato.

«E’ l’opposto. Alla fine di ciò che stavamo facendo» al confine, «poche persone arrivavano perché sapevano che non sarebbero passate», ha detto Trump. «Se i ragazzini erano con i genitori, ma molte volte non lo erano, e ci prendevamo cura di loro, ma… ciò che stanno facendo ora è vergognoso. E dovrebbero completare il muro», ha proseguito intervistato a Fox News.

 

fonte: La Stampa

Be the first to comment on "Usa: muore a 9 anni nel tentativo di entrare dal Messico"

Leave a comment

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: