Vaccini, Moderna: serve un richiamo entro 12 mesi come per l’influenza

L’immunità fornita dal vaccino anti-Covid di Moderna potrebbe durare circa 7-8 mesi, in modo simile a quanto avviene per l’influenza, rendendo necessario un nuovo richiamo entro 12 mesi

A spiegarlo è stata la stessa azienda nei dati presentati nel suo Vaccine Day e in uno studio dell’Università del Nuovo Galles pubblicato sul sito medrXiv, dove vengono messe le ricerche ancora non validate dalla comunità scientifica.

Secondo i suoi modelli, l’immunoprotezione dall’infezione può indebolirsi nel tempo man mano che cala il livello di anticorpi neutralizzanti e quindi un richiamo potrebbe servire entro un anno dalla seconda dose. Tuttavia, spiega l’azienda, “la protezione dalla forma grave dell’infezione potrebbe durare più a lungo”.

Sulla base dei dati finora disponibili sugli anticorpi neutralizzanti, secondo lo studio, la protezione potrebbe essere simile a quella vista contro le infezioni da influenza e coronavirus stagionali, dove è possibile una re-infezione dopo un anno dalla prima infezione ma in forma più lieve. In modo simile, dopo il vaccino antinflenzale, l’efficacia della sua protezione si stima cali di circa il 7% al mese.

 

Fonte: La Repubblica

 

 

 

 

 

 

Be the first to comment on "Vaccini, Moderna: serve un richiamo entro 12 mesi come per l’influenza"

Leave a comment

Your email address will not be published.


*


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: